Assicurazione sanitaria pubblica

Come ci si assicura in Germania?

1. Prima di sottoscrivere un’assicurazione sanitaria, è bene farsi prima un’idea ben precisa del proprio reddito. In Germania è possibile assicurarsi presso una compagnia di assicurazione sanitaria privata solo se si ha un reddito annuo di almeno 59.400 euro. I pensionati, i lavoratori subordinati e le persone senza reddito che non raggiungono la suddetta soglia devono sottoscrivere un’assicurazione sanitaria pubblica a propria scelta. Una volta scelta la compagnia di assicurazione, bisogna compilare un modulo di iscrizione, che si può ottenere presso la compagnia assicurativa prescelta. Le persone senza reddito devono sottoscrivere un’assicurazione sanitaria volontaria pubblica.Di solito i pensionati rimangono assicurati presso la cassa mutua presso la quale erano assicurati durante la loro vita lavorativa. Nel caso dei dipendenti, l’iscrizione a una cassa mutua può avvenire anche tramite il datore di lavoro.

Tariffa familiare vs. tariffa per single: quali sono le differenze?

I dipendenti che guadagnano meno di 59.400 euro all’anno sono generalmente assicurati presso una compagnia di assicurazione sanitaria pubblica a prescindere se siano sposati o meno. Chiunque abbia un lavoro e quindi un reddito deve stipulare un’assicurazione sanitaria personale. La situazione è diversa se i figli, il/la coniuge o il/la partner unito civilmente non hanno un reddito proprio. In questo caso sono assicurati gratuitamente presso la stessa compagnia del/della coniuge o del/della partner unito/a civilmente che percepisce un reddito. I figli possono usufruire dell’assicurazione gratuita dei genitori fino all’età di 23 anni. Se invece si è in grado di dimostrare di avere intrapreso un’ulteriore formazione scolastica o professionale si può usufruire dell’assicurazione familiare gratuita fino all’età di 25 anni. La famiglia può usufruire dell’assicurazione del familiare occupato sia in caso di assicurazione su base obbligatoria sia nel caso il familiare dovesse non percepire un reddito ma essere assicurato su base volontaria presso un’assicurazione pubblica.

Quanto costa l’assicurazione sanitaria pubblica (aliquote contributive)?

I costi dell’assicurazione sanitaria pubblica in Germania sono calcolati in percentuale sul reddito. La soglia massima di reddito è di 58.050 euro all’anno (4.837,50 euro al mese). L’aliquota contributiva generale, che comprende il diritto all’indennità di malattia, è del 14,6%. Chi rinuncia all’indennità di malattia ha un’aliquota contributiva ridotta al 14%, basata sulle entrate soggette a contribuzione. I dipendenti e i pensionati pagano solo la metà del contributo. L’altra metà è a carico del datore di lavoro o dell’ente previdenziale.

Per gli assicurati pubblici su base volontaria si ipotizza un reddito minimo figurativo di 1.096,67 euro. Gli assicurati su base volontaria pagano quindi un contributo mensile di 166,69 euro, più 33,47 euro al mese per l’assicurazione contro la non autosufficienza. In caso di aumento dei contributi aggiuntivi, gli assicurati presso un’assicurazione sanitaria pubblica hanno il diritto speciale di recesso. Ogni assicurazione sanitaria pubblica richiede infatti oltre al contributo mensile del 14 o 14,6% un contributo aggiuntivo. L’importo di questo contributo aggiuntivo può variare da assicurazione ad assicurazione. I familiari coassicurati sono esenti dal pagamento del contributo aggiuntivo. Le autorità competenti coprono i costi del contributo aggiuntivo per gli assicurati che ricevono un sostegno al reddito di base o l’assistenza sociale. L’importo del contributo aggiuntivo è in media dell’1,3%. Cosa copre l’assicurazione sanitaria pubblica in Germania? Il quinto libro del Codice sociale contiene una legge quadro relativa al catalogo delle prestazioni dell’assicurazione sanitaria pubblica in Germania. Non è stato formulato un catalogo vincolante di prestazioni. I trattamenti medici devono orientarsi ai bisogni dei pazienti e corrispondere ai canoni standard riconosciuti dalla scienza medica. La remunerazione di medici e terapeuti si basa sull’EBM, lo standard uniforme di valutazione.

Le assicurazioni sanitarie pubbliche coprono i costi per le seguenti prestazioni:
– trattamenti odontoiatrici, medici e psicoterapeutici;
– farmaci, ausili, trattamenti e materiali per medicazioni;
– trattamenti ospedalieri;
– assistenza domiciliare;
– copertura dei costi per le prestazioni ostetriche;
– misure di riabilitazione;
– controlli preventivi per uomini, donne e bambini e altri servizi.

Vengono rimborsati solo i servizi forniti da dentisti e medici convenzionati e da ospedali pubblici. I servizi offerti da cliniche e medici privati non vengono coperti dall’assicurazione sanitaria pubblica. Inoltre, vi sono anche dei ticket, come per esempio i costi per le ricette o le tariffe giornaliere per i ricoveri ospedalieri, che gli assicurati presso un’assicurazione sanitaria pubblica devono pagare di tasca propria.

Quali sono le alternative all’assicurazione sanitaria pubblica in Germania?

Un’alternativa all’assicurazione sanitaria pubblica in Germania è l’assicurazione sanitaria privata. Per poter utilizzare questa alternativa, tuttavia, il reddito minimo annuo deve ammontare almeno a 59.400 euro. Dal 6 maggio 2021, in Germania esiste anche un’altra alternativa all’assicurazione sanitaria pubblica. Si tratta di „comunità solidali“, che devono essere viste come un’alternativa all’assicurazione sanitaria privata e pubblica. Il 6 maggio 2021 il Bundestag ha approvato la legge sulla modernizzazione digitale delle cure e dell’assistenza infermieristica fornendo così alle comunità solidali una base giuridica. In Germania esistono diverse comunità solidali, che già un anno fa contavano tra i 20.000 e i 25.000 membri. In caso di malattia, le comunità solidali si sostengono a vicenda. L’aliquota contributiva per le comunità solidali ammonta al 10%, risultando quindi più vantaggiosa rispetto all’aliquota di un’assicurazione sanitaria pubblica.

Quali assicurazioni complementari potrebbero servire?

I vantaggi di un’assicurazione sanitaria obbligatoria non possono essere paragonati a quelli di un’assicurazione sanitaria privata. Affinché la gamma di servizi offerti dall’assicurazione sanitaria pubblica sia più adatta alle esigenze degli assicurati, è possibile integrare la propria assicurazione sanitaria pubblica con delle assicurazioni complementari che vi verranno suggerite dalla vostra compagnia assicurativa. In questo caso l’assicurazione sanitaria pubblica non sarà un parte contrattuale bensì agirà in realtà solo come intermediario per altre compagnie assicurative. Nella maggior parte dei casi, le assicurazioni complementari offrono sconti se la richiesta viene fatta tramite la cassa mutua. Prima di sottoscrivere un’assicurazione complementare è necessario compilare in modo sincero e onesto un questionario relativo al proprio stato di salute. Le assicurazioni complementari più diffuse sono le seguenti:

– assicurazione d’indennità giornaliera per malattia
– assicurazione ospedaliera complementare / assicurazione d’indennità ospedaliera giornaliera
– assicurazione ambulatoriale complementare
– assicurazione sanitaria per i viaggi all’estero e molte altre.

Alcune assicurazioni complementari e integrative coprono, ad esempio, le spese per trattamenti eseguiti da parte di un primario in ospedale, così come i costi per la sistemazione in una stanza singola, i trattamenti omeopatici, l’agopuntura e altre terapie che la cassa mutua non copre. Le assicurazioni complementari possono essere adattate esattamente alle specifiche esigenze personali. Le rispettive assicurazioni complementari sono offerte come pacchetto da diverse compagnie assicurative o possono essere combinate singolarmente. Un’assicurazione complementare può essere molto vantaggiosa soprattutto se si usufruisce di trattamenti che non rientrano nell’ambito della medicina convenzionale e i cui costi non sono coperti dalla cassa mutua. Vale in ogni caso la pena di confrontare le tariffe. Volete saperne di più su altre assicurazioni che non appartengono all’assicurazione sanitaria pubblica? Se desiderate una consulenza gratuita, compilate il modulo di contatto sottostante. Potrete così scoprire esattamente quali sono le opzioni a vostra disposizione e quali costi dovrete prendere in considerazione se decidete di sottoscrivere un’altra assicurazione.

Per ulteriori informazioni su altre assicurazioni, chiamatemi.

Giuseppe Sutera